Perdersi per la città

Quando dicono che si impara sbagliando, è proprio vero, quante volte mi sono persa per le vie di Monteverde vecchio, partendo da Trastevere non trovavo mai la strada giusta, la solita, arrivavo alla meta sempre in tempi diversi, mezz’ora, venti minuti,un’ora…

La prima volta che ho preso il treno da sola sono quasi arrivata a Viterbo per sbaglio, non mi aspettavo potessi rimanere così calma, mi agito per molto meno, ricordo ancora la sensazione che provavo quando stazione dopo stazione non si fermava, ed io che ridevo di me stessa perchè appena salita avevo scritto in un messaggio “ho la sensazione di aver sbagliato treno”, sì l’avevo sbagliato eccome!

Quando uscivo più spesso, ho preso tram senza neanche vedere quale fosse, solamente con la speranza di arrivare dove volevo arrivare, e in effetti mi portavano esattamente lì, come a leggermi nel pensiero; una volta salendo sul primo che passava mi sono girata tutta Roma, ero quasi sola e durante il tragitto, senza nessuno che mi distraesse, ho visto, ho osservato con occhi nuovi tutto ciò che pensavo di conoscere già, eppure da quel tram mi sentivo come una turista che visita la città per la prima volta.

Nessuna parola, nessuno che interrompesse una sorta di quiete, mi sono sentita parte di un paesaggio, di qualcosa di più grande, di una fotografia che rimarrà impressa nella mia mente.

5 pensieri riguardo “Perdersi per la città

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: